• info@arteemusei.com

 

Itinerari e visite guidate a Bologna: tutto ciò che c’è da sapere

 

Bologna, una delle principali mete turistiche del territorio italiano, attrae ogni anno migliaia di viaggiatori da tutto il mondo. Con un centro storico tra i più iconici della nostra penisola e una delle università più antiche d’Italia, il capoluogo emiliano possiede un patrimonio culturale unico e vasto che merita di essere approfondito con uno dei tanti itinerari e visite guidate presenti in città.

Per chiunque abbia il desiderio di esplorare le sue strade tortuose, infatti, l’ampia gamma di itinerari e visite guidate a Bologna sono un’occasione unica.

In questo articolo, esploreremo tutto ciò che c'è da sapere su come scoprire il meglio della città di Bologna

Perché fare una visita guidata a Bologna

Per scoprire e visitare al meglio un luogo o una città, le visite guidate sono lo strumento migliore per poter conoscere ed apprezzare ogni dettaglio storico, artistico ed urbanistico. 

Scegliere di visitare Bologna con una guida abilitata significa trasformare ogni angolo in una storia affascinante, rivelando dettagli nascosti, leggende antiche e aneddoti curiosi. Attraverso una visita guidata, si può apprezzare non solo i monumenti iconici come le Due Torri e Piazza Maggiore, ma anche i luoghi meno conosciuti che racchiudono segreti e storie affascinanti. 

Inoltre, un tour guidato di Bologna consente di assaporare appieno la rinomata gastronomia bolognese, offrendo l'opportunità di esplorare i mercati locali e gustare prelibatezze culinarie tipiche della regione. 

Visite guidate a Bologna: gli itinerari classici 

Una visita guidata nel centro storico di Bologna è sicuramente il primo passo da cui partire per conoscere la città ed avere un'infarinatura generale sulle sue bellezze: è nel cuore cittadino che troviamo le principali attrazioni culturali che l’hanno resa iconica in tutto il mondo.

Per esplorare al meglio questa affascinante città, vi proponiamo alcuni itinerari imperdibili che vi condurranno attraverso le sue vie più suggestive.

Tour Le Due Torri e Piazza Maggiore

Iniziate la vostra esplorazione dalla famosa Piazza Maggiore, che fin dal medioevo è il luogo deputato alla vita sociale, dove passeggiare, fare incontri e scegliere quali edifici storici visitare tra i molti che la circondano. 

Qui si possono ammirare infatti le sedi del potere temporale e comunale: la Basilica di San Petronio e Palazzo d’Accursio. La chiesa, per quanto incompiuta, è una delle più vaste d'Europa e certamente tra le più famose, proprio in virtù di questa sua peculiare facciata divenuta simbolo di Bologna nel mondo. 

Palazzo d’Accursio fu invece sin dal medioevo la sede deputata del potere cittadino, costruito nel XIII secolo e rinnovato più volte nei secoli, fa da cartolina alla piazzetta del Nettuno, in cui è posta la bellissima fontana che da il nome alla piazza stessa.

Proseguite verso le icone di Bologna, le Due Torri: la Torre degli Asinelli e la Garisenda. Salite i gradini della Torre degli Asinelli per una vista panoramica mozzafiato sulla città. Questi due superbi edifici sono posti all’inizio di quella che era la via Emilia, a guardia della città, e come tutte le altre costruite nei secoli (di cui poche giunte fino ad oggi) rappresentavano il prestigio della famiglia che le aveva commissionate. 

Tour Le Chiese di Bologna

Dedicate del tempo alle chiese storiche nel centro cittadino: la Basilica di Santo Stefano, un complesso unico di sette chiese, e la Chiesa di San Domenico, con le sue opere d'arte mozzafiato.

Le Sette Chiese o Santo Stefano è il monumento romanico più importante di Bologna. Parliamo di un corpo di edifici religiosi, realizzati in tempi diversi a partire dal IV secolo d.C. Lo spazio simbolo di questo affascinante complesso architettonico è la basilica del Santo Sepolcro, voluta dal vescovo Petronio in persona, come simulacro dell’originale in Gerusalemme. 

San Domenico è la seconda basilica per importanza di Bologna, al cui interno è sepolto l’omonimo santo, che si presenta come un connubio tra romanico e gotico all’esterno e tra rinascimentale barocco all’interno, in cui si può ammirare la straordinaria Arca di San Domenico, prodotto dell’ingegno di più maestri: Nicolò Pisano, Niccolò dell’Arca e Michelangelo.

Visita guidata Bologna tra arte e storia

Per gli amanti dell’arte e della storia ecco 3 itinerari alternativi che vi porteranno in luoghi intrisi di cultura e bellezza:

  1. Certosa di Bologna: fondato nel 1334, questo maestoso complesso monastico custodisce opere d'arte preziose e chiostri imponenti, permettendo ai visitatori di immergersi nella storia e nell'arte del Rinascimento. È una delle più grandi raccolte d'arte all'aperto di tutta la penisola italiana: parliamo di almeno 6000 manufatti e 200 artisti, tra Ottocento e Novecento, dal neoclassico, al liberty, fino al contemporaneo. Si tratta di una quantità importante di opere, disseminate in un’area di 30 ettari,motivo per il quale la vista guidata alla Certosa di Bologna è fortemente consigliata.

 

  1. Pinacoteca Nazionale di Bologna: questo scrigno artistico racchiude dipinti di maestri del calibro di Giotto, Raffaello e Tiziano, presentando un viaggio senza tempo della pittura locale tra il XIII e il XVIII secolo e di artisti internazionali. Una visita guidata alla Pinacoteca offre un'immersione in un patrimonio artistico unico e consente ai visitatori di apprezzare da vicino la magnificenza della pittura emiliana. 

 

  1. Teatro Romano: risalente al I secolo a.C., questo antico teatro romano conserva l'atmosfera e l'imponenza dell'architettura romana le cui rovine svelano i segreti dell'antica Bononia, offrendo un viaggio indietro nel tempo. Grazie alle visite guidate teatro romano di Bologna, questo luogo è una tappa fondamentale per coloro che desiderano esplorare la storia antica e l'eredità romana del capoluogo emiliano.

Visita guidata Bologna sotterranea: un'esperienza unica 

La Bologna sotterranea è un intricato labirinto di cisterne, canali e gallerie che si estende sotto le antiche strade della città. Questo mondo nascosto rappresenta un'affascinante testimonianza del passato della città. L'esplorazione dei cunicoli sotterranei è un viaggio attraverso i secoli, rivelando una Bologna segreta e misteriosa.

Le visite guidate nella Bologna sotterranea consentono ai partecipanti di scoprire i segreti delle antiche vie, delle botteghe sotterranee e delle testimonianze di l'ingegnosità architettonica del passato.

Non tutti sanno che la parte più antica del complesso di Santo Stefano è la basilica dei protomartiri S.Vitale e S.Agricola, che custodiva le reliquie degli omonimi santi e che presenta una cripta sotterranea, le cui fondamenta forse risalgono addirittura all’epoca romana: la tradizione vuole che qui si svolgessero le pene capitali. 

Inoltre, attraverso una piccola porta in via Bagni di Mario 10 è possibile entrare in un mondo segreto e affascinante: la Conserva di Valverde, nota anche come Bagni di Mario.

Grazie a una visita guidata ai bagni di Mario Bologna, potrete scoprire un sistema idraulico sorprendente risalente al XVI secolo. Un ambiente suggestivo che consente ai visitatori di esplorare e scrutare i suoi affascinanti corridoi, aprendo una finestra su una parte preziosa e misteriosa della storia sotterranea della città.

Bologna in tavola

L’arte vi appassiona, ma la cucina ancora di più? Niente paura: anche in questo caso Bologna è la città giusta per voi.Bologna, infatti, ha una tradizione gastronomica famosa e apprezzata sia in Italia che all’estero grazie a prodotti della tradizione conosciuti in tutto il mondo.

Ecco qualche itinerario e visita guidata Bologna per buongustai:

  • Mercato di Mezzo: situato nel cuore del Quadrilatero, il Mercato di Mezzo è un punto di riferimento per gli amanti del cibo. Qui troverete bancarelle che offrono una vasta gamma di prelibatezze locali e di prodotti freschi e genuini.
  • Il Quadrilatero: questa rete di stradine tortuose è un vero paradiso gastronomico, ricco di botteghe artigianali, negozi di alimentari tradizionali e ristoranti caratteristici. Lungo queste viuzze medievali troverete una vasta gamma di prodotti gourmet: le botteghe storiche, infatti, conservano tradizioni culinarie secolari.
  • FICO Eataly World: si tratta di un'esperienza immersiva nel cuore dell'enogastronomia italiana: questo parco tematico dedicato al cibo e alle sue tradizioni è un vero e proprio mondo del gusto. Attraverso i suoi padiglioni e le numerose aree, i visitatori possono esplorare la ricchezza della produzione alimentare italiana, incontrare produttori, scoprire la filiera agroalimentare e assaporare prelibatezze culinarie provenienti da tutte le regioni d'Italia. Le visite guidate a FICO Bologna offrono un'opportunità unica per vivere l'autenticità e la varietà dei sapori emiliani e italiani.

In conclusione, Bologna si rivela come un gioiello da scoprire attraverso un ventaglio di itinerari turistici e visite guidate che offrono un'immersione autentica nella storia, nell'arte e nella cultura di questa affascinante città. Le visite guidate sono fondamentali per chi vuole conoscerla approfonditamente e non limitarsi alla superficie: pianificate la tua visita guidata a Bologna e scegli guide e professionisti locali che possono offrirti un servizio unico ed indimenticabile.