• info@arteemusei.com

La città nella città, così è chiamato il cimitero monumentale di Torino.

La costruzione del Cimitero Monumentale, localizzato nella zona extraurbana del Regio Parco, rappresentò il primo passo di una politica comunale di riforma e gestione dei servizi e degli spazi urbani, così come avvenne per il cimitero monumentale di Milano.

Il Cimitero è luogo non solo di sepoltura ma anche di grande valore storico e artistico, dato il numero di vere e proprie opere d’arte. Tra l’Ottocento e il Novecento la borghesia torinese si affidò a celebri scultori per la costruzione di edicole funerarie, a rappresentare l’affermazione del prestigio raggiunto dalle famiglie. Gli artisti utilizzarono per lo più l’arte Liberty, di cui Torino ne è capitale.

La tomba Pongiglione, realizzata in marmo di Carrara e Bardiglio, è uno dei capolavori artistici più conosciuti, viene chiamata anche "tomba d'j rat" perché raffigurante alcuni topolini e venne progettata dallo stesso committente Giuseppe Pongiglione. Pongiglione scrisse una sorta di vademecum per la comprensione delle rappresentazioni simboliche riportate, le quali rappresentano la sua vita storica, filosofica e artistica.

Il Cimitero Monumentale cela diversi misteri dato che, ad oggi, non esiste ancora una mappatura completa delle sepolture. Una tra le curiosità pricipali riguarda l’artista Pelagio Pelagi, che passò buona parte della sua vita a Torino lavorando per molto tempo al servizio dei Savoia, del quale si sapeva fosse stato inumato al Monumentale senza conoscerne l'esatta sepoltura, fino a quando per delle ricerche venne ritrovato nella tomba della famiglia Solei, fornitori dei tessuti per le residenze Savoia. La scoperta della tomba di Pelagio non è rara, ed è per questo motivo che la Soprintendenza dei Beni Culturali ha avviato un progetto, coinvolgendo i tirocinanti del Politecnico di Torino, che dovrebbe portare entro il 2024 alla mappatura di tutte le tombe del Cimitero Monumentale e alla digitalizzazione di un archivio ad uso degli studiosi.

Per conoscere tutte le curiosità del Cimitero Monumentale di Torino e andare alla scoperta di sculture e strutture architettoniche e dei loro significati simbolici Arte e Musei Italia ha organizzato due itinerari con guida abilitata: il tour classico e quello liberty